Bottecchia Factory Team: ondata di piazzamenti al debutto stagionale

È stata l’Orvieto Bike Marathon la prima gara ufficiale del calendario con cui il Bottecchia Factory Team ha
iniziato la stagione agonistica. I bikers e lo staff hanno affrontato con grinta e con ottimismo questa nuova
avventura. La corsa, facente parte dell’Umbria Tuscany Mtb, si è svolta domenica 6 marzo, su un tracciato di
40 km e 1300 metri di dislivello. È stata senza dubbio un’ottima occasione per testare sia le nuove bici, sia il
nuovo materiale tecnico.

Un modo poi per sfoggiare le fiammanti divise rosso-nere e soprattutto per verificare il punto della condizione

E quali sono stati i risultati ottenuti? Giuseppe Panariello ha colto una quinta posizione assoluta,
seguito nella sesta piazza in classifica generale da Domenico Valerio.
In occasione del debutto stagionale- ha raccontato Panariello- il ritmo è stato altissimo sin dall’inizio.
Nonostante ciò, sono riuscito a rimanere sempre nelle prime posizioni. Senza dubbio gli avversari hanno
fatto gioco di squadra e io sono rimasto nella loro “morsa”. Alla fine la lotta per il podio ha visto una
volata tiratissima a quattro. Purtroppo, non essendo molto veloce, ho chiuso quinto. Comunque sono
veramente soddisfatto della mia prestazione, poichè la condizione è già buona.”

Il capitano Franz Hofer, invece, è giunto undicesimo assoluto.

Tra gli under 23 bene Gianantonio Mazzola, salito sul terzo gradino del podio, Riccardo Servadei e Daniele Feola rispettivamente quinto e sesto nella medesima categoria. Nei venticinque assoluti anche Francesco Bonetto. Tra gli amatori, da sottolineare, il quinto posto di Angelo Morena negli M7.
Ecco, infine, anche le considerazioni del presidente Alessandro Anzivino: ” La prima corsa è stata archiviata- ha sottolineato- con un buon, anche se non eccelso risultato generale. Adesso cercheremo di metterci ancora di più in vista nelle prossime manifestazioni”.

Fonte: https://www.solobike.it/bottecchia-factory-team-ondata-di-piazzamenti-al-debutto-stagionale/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *